ORIENTAMENTO NEL CORSO DELL’ANNO E IN USCITA

Scritto da Stefano Degl'Innocenti. Inserito in PROGETTO ORIENTAMENTO IN USCITA

Il Consiglio di Classe, qualora rilevi gravi e persistenti difficoltà di apprendimento in tutte le discipline, provvede alla correzione dell’orientamento già seguito nella scelta dell’indirizzo di studi attraverso la puntuale informazione alle famiglie sulle problematiche rilevate e con eventuali proposte motivate di riorientamento.

È consuetudine poi da molti anni nel nostro Liceo, per l’orientamento post secondaria, coordinato quest’anno dalla prof. ssa Cecilia Filippini, realizzare interventi specifici, indirizzati prevalentemente agli studenti delle classi quarte e quinte, volti da un lato a soddisfare il bisogno di informazione sui possibili percorsi di studio e sull’inserimento nel mondo del lavoro, e dall’altro a favorire la riflessione di autoconoscenza, di valorizzazione delle capacità individuali tese a realizzarsi dopo la secondaria in un vero e proprio progetto di vita.

RAPPORTI CON L’UNIVERSITÀ

In quest'ottica è fondamentale incrementare in ogni modo i rapporti con gli istituti di Istruzione superiore, Atenei e facoltà universitarie

STAGES NEI LABORATORI DI FISICA DEL POLO SCIENTIFICO

Gli stages di Fisica sono proposti dall'Openlab del Polo Scientifico di Sesto Fiorentino (referenti: Dott. Samuele Straulino, Prof.ssa Anna Maria Cartacci, Dott. Cecilia M.C. Gambi) nell'ambito delle attività del "Piano Nazionale Lauree Scientifiche", un progetto promosso dal MIUR che ha lo scopo di accrescere l'interesse per le Scienze e contemporaneamente incrementare il numero di iscritti e laureati in Fisica, Matematica, Chimica e Scienza dei Materiali.

CORSO DI PREPARAZIONE AL TEST DI AMMISSIONE ALLA FACOLTÀ DI MEDICINA E PROFESSIONI SANITARIE

Il progetto “Corso di preparazione al test di ammissione alla Facoltà di Medicina e Professioni Sanitarie” (Medicina e Chirurgia, Medicina veterinaria, Odontoiatria e protesi dentaria, Professioni sanitarie) propone di approfondire lo studio della Biologia, della Chimica e della Logica (quest’ultima in collaborazione con l’agenzia formativa Alpha Test). Il Ministro Giannini aveva annunciato possibili cambiamenti nel sistema di selezione della Facoltà di Medicina e Chirurgia, ma al momento non risulta che le Università abbiano presentato alcuna proposta alternativa al test preselettivo per essere valutata in sede governativa. Restano confermate le prove selettive per le altre Facoltà. Molte agenzie formative, tra cui “Alpha Test”, stimano che, per l'anno accademico 2015/16, l'immatricolazione a Medicina e ad Odontoiatria continuerà ad essere subordinata al superamento del test di ammissione.

DISEGNARE CON CAD 2D

I corsi universitari a vocazione progettuale - Architettura, Ingegneria e affini - annoverano ormai come pre-requisiti basilari la conoscenza e l’utilizzo di programmi informatici di grafica ad elevata specializzazione, quale complemento delle tecniche grafiche tradizionali. Il corso proposto è pertanto finalizzato ad integrare il curriculum scolastico, fornendo agli studenti nuove competenze, che possono essere utilizzati negli ambiti universitari sopra citati.

ALTERNANZA SCUOLA LAVORO

Le Esperienze di alternanza scuola-lavoro realizzate in collaborazione con il Territorio che hanno la loro referente nella prof. A Bracciante, coadiuvata dalla prof. Silvia Fossati. L’Alternanza scuola lavoro prevede la formazione curricolare in itinere attraverso l’interazione col territorio; non ha la fisionomia dello stage, finalizzato all’entrata nel mondo del lavoro, ma quella di aiutare a far svolgere il curricolo anche attraverso un aspetto laboratoriale e di esperienza concreta sul campo nell’apprendimento dei saperi.

Secondo la normativa è un metodo di lavoro curricolare e richiede una programmazione accompagnata da un piano finanziario per attuare i tirocini: essa ha una collocazione di attività formativa nel POF.

Può essere attuata in varie modalità, la più proficua della quali è il coinvolgimento della classe intera. Nel nostro liceo questa attività è iniziata nel 2007 ed ha avuto un buon successo sia presso gli studenti e le loro famiglie, sia nel rapporto tra scuola e territorio, che come ricaduta nel lavoro e nel profitto più specificamente curricolare. Quest’anno abbiamo raggiunto la cifra un po’ ambiziosa di 17 classi, fra terze e quarte che svolgeranno una settimana di alternanza, a partire dal 12 gennaio 2015.

Diversa e articolata l’offerta dei tirocini che spazia dagli ambienti di ricerca universitaria a quelli ospedalieri, dai laboratori scientifici agli Archivi, Teatri e Biblioteche, fino ad aziende private con cui abbiamo stabilito convenzioni ad hoc.

Per questo motivo si è creata un’èquipe di dieci docenti, formati per poter organizzare e seguire tali attività di tirocinio.

UN ANNO DI SCUOLA ALL’ESTERO

L'esigenza di tale progetto è nata dalla richiesta da parte di un numero sempre maggiore di studenti e delle loro famiglie a partecipare ad esperienze (trimestrali-semestrali-annuali) di studio all'estero. Questo progetto fortemente caldeggiato dal ministero della pubblica istruzione, oltre a riconosce il valore della mobilità studentesca individuale nella riforma della scuola secondaria di secondo grado, offre alla scuola di partecipare a pieno titolo alla promozione della “società della conoscenza” e alla realizzazione degli obiettivi strategici definiti nel marzo 2000 dal Consiglio Europeo a Lisbona.

Riferimenti: La nota prot. 843 del 10 aprile 2013 Linee di indirizzo sulla mobilità studentesca internazionale individuale sostituisce a tutti gli effetti le precedenti circolari in materia. È auspicabile che tale esperienza venga fatta in quarta, nel primo o nel secondo semestre, che corrisponde poi circa al nostro quadrimestre.

Nel 2013/14 sono partiti 4 studenti, mentre nel 2014/15 ne partiranno 5.

STAGES NEI LABORATORI DI FISICA AL POLO SCIENTIFICO (POF 2013 2014)

Scritto da Stefano Degl'Innocenti. Inserito in STAGES NEI LABORATORI DI FISICA AL POLO SCIENTIFICO

TITOLO PROGETTO
STAGES NEI LABORATORI DI FISICA AL POLO SCIENTIFICO
Linee Guida 2013 2014
PROGETTO ORIENTAMENTO IN USCITA
Tipologia
Progetto avente natura annuale
DOCENTE RESPONSABILE
MASSI MIRKO
ANALISI DEI BISOGNI
Gli stages di Fisica sono proposti dall'Openlab del Polo Scientifico di Sesto Fiorentino (referenti: Dott. Samuele Straulino, Prof.ssa Anna Maria Cartacci, Dott. Cecilia M.C. Gambi) nell'ambito delle attività del "Piano Nazionale Lauree Scientifiche", un progetto promosso dal MIUR che ha lo scopo di accrescere l'interesse per le Scienze e contemporaneamente incrementare il numero di iscritti e laureati in Fisica, Matematica, Chimica e Scienza dei Materiali.
Questa attività è indirizzata agli studenti della scuola superiore (quarto e quinto anno) che potranno svolgere stages al Dipartimento di Fisica e Astronomia. In particolare ci saranno esercitazioni di laboratorio di Fisica sotto la guida di docenti del Dipartimento in cui gli studenti, suddivisi in piccoli gruppi, eseguiranno gli esperimenti proposti, e visite a laboratori di ricerca. Questa attività, già collaudata da alcuni anni, risulta assai utile agli studenti più motivati come orientamento nei confronti della scelta universitaria. (dal sito: https://www.openlab.unifi.it/CMpro-v-p-217.html)

DESTINATARI
Alunni di alcune specifiche classi o sezioni (specificare nella Sezione Altro quali sono le classi coinvolte), V I, IV G, IV C
FINALITÀ
Approfondire alcuni argomenti di fisica attraverso l'attività sperimentale e la visita di laboratori di ricerca per l'orientamento nella scelta del percorso universitario.
OBIETTIVI
Saper svolgere un'esperienza di laboratorio in campo scientifico e saper analizzare i risultati di misure di grandezze fisiche
DURATA
5 giorni
Fase 1
Lo stage ha la durata di una settimana per un totale di 20 ore in cinque giorni. Gli studenti, al massimo 12 per ogni settimana, frequentano in orario scolastico il laboratorio didattico eseguendo esperimenti, in cui vengono misurate grandezze fondamentali della Fisica, e determinando il risultato numerico della misura con stima dell'incertezza associata. Vengono anche organizzate visite all'Osservatorio Astrofisico, ai Laboratori didattici e di ricerca del Polo Scientifico e del CNR
MONITORAGGIO VALUTAZIONE
Valutazione finale attraverso la visione degli elaborati svolti dagli studenti durante lo stage

DOCUMENTAZIONE
Raccolta degli elaborati degli studenti svolti durante lo stage
RESPONSABILE WEB
MASSI MIRKO

Potenziamento di Fisica - Climate Change (PtOF)

Scritto da Stefano Degl'Innocenti. Inserito in Potenziamento di Fisica Climate Change

TITOLO PROGETTO
1000 ORIENTAMENTO IN USCITA 1008 - Potenziamento di Fisica - Climate Change la spettroscopia per il monitoraggio ambientale
Priorità
Priorit 1
Responsabile
LIMA Manuela
Descrizione
Lo scopo del progetto di mettere in contatto gli studenti con alcuni metodi che la scienza moderna (in particolare la Fisica) utilizza per realizzare misure in campo utili per lo studio dei cambiamenti climatici o per il monitoraggio ambientale.
Analisi dei Bisogni
Il tema dei cambiamenti climatici e del riscaldamento globale attualmente al centro dell'attenzione mondiale. Esistono numerosi modelli climatici che descrivono il funzionamento del clima sia per studiarne le sue dinamiche sia per fare previsioni sui mutamenti climatici futuri. Ci che importante far notare che tali modelli non sono basati su teorie astratte, ma trovano il loro fondamento e la loro validazione confrontandosi con misure sperimentali reali di "indicatori" che possono influenzare il clima, come ad esempio la composizione di alcuni gas in atmosfera (come i gas serra), la misura della concentrazione di particolato nell'aria, l'emissione termica emessa dalla terra verso lo spazio o viceversa ecc. Queste misure, oltre a fornire utili informazioni per validare i modelli climatici, sono utilissimi per il monitoraggio ambientale in tempo reale, ad esempio per controllare la qualit dell'aria nelle grandi citt o l'attivit dei vulcani o l'emissione dagli inceneritori.
Destinatari
Studenti del triennio
Periodo attività
Pentamestre anno scolastico 2019/2020, trimestre anno scolastico 2020/2021 dal al
Struttura del progetto
Il progetto prevede una FASE 1 formativa, con serie di lezioni in aula della durata totale di 10/12 h e una FASE 2 pratico-applicativa della durata di 10-12 h, finalizzata alla realizzazione di uno strumento da campo. In particolare verranno introdotte alcune tecniche di Spettroscopia Laser utilizzate per realizzare strumenti ottici in grado di misurare l'emissione di gas per il monitoraggio ambientale. Dopo alcune lezioni introduttive sulle sorgenti laser e sulle principali tecniche di spettroscopia, verr affrontato insieme agli studenti il problema della progettazione di alcuni strumenti da campo reali. Verranno proposte alcune possibili applicazioni di monitoraggio ambientale: misura di concentrazioni di gas a bordo di piattaforme stratosferiche (aerei o palloni), misure di emissione di gas in ambiente vulcanico con strumenti portatili o a bordo di droni, misure di diossine in soluzione liquida. Per ogni applicazione verr analizzato insieme agli studenti il percorso e le scelte da compiere per realizzare il particolare strumento: selezione della sorgente laser, progettazione del setup ottico, schema del sistema di acquisizione e dell'elettronica necessaria, progettazione del software di controllo e analisi dei dati acquisiti. Infine gli studenti potranno effettuare una visita ad un laboratorio del CNR (Consiglio Nazionale delle Ricerche) per osservare dal vivo alcuni di questi strumenti utilizzati di recente in alcune campagne di misura. Tutto questo studio propedeutico per la progettazione e realizzazione da parte degli studenti di un vero strumento da campo. Lo strumento realizzato parteciper al concorso per le scuole ASGARD, che prevede la selezione di strumento di misura, realizzato dalgli studenti, da alloggiare su un pallone stratosferico durante una delle campagne di misura previste alla Stazione Spaziale Europea ESRANGE in Svezia.
Finalità
Realizzazione di uno strumento da campo

Esperienze di alternanza scuola-lavoro

Scritto da Stefano Degl'Innocenti. Inserito in Esperienze di alternanza scuola-lavoro (PCTO - Percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento)

Le Esperienze di alternanza scuola-lavoro realizzate in collaborazione con il Territorio che hanno la loro referente nella prof. A. Bracciante.

L’Alternanza scuola lavoro prevede la formazione curricolare in itinere attraverso l’interazione col territorio, non ha la fisionomia dello stage, finalizzato all’entrata nel mondo del lavoro, ma quella di aiutare a far svolgere il curricolo anche attraverso un aspetto laboratoriale e di esperienza concreta sul campo nell’apprendimento dei saperi. Secondo la normativa è un metodo di lavoro curricolare e richiede una programmazione accompagnata da un piano finanziario per attuare i tirocini: essa ha una collocazione di attività formativa nel POF.

Può essere attuata in varie modalità, la più proficua della quali è il coinvolgimento della classe intera. Nel nostro liceo questa attività è iniziata nel 2007 ed ha avuto un buon successo sia presso gli studenti e le loro famiglie, sia nel rapporto tra scuola e territorio, che come ricaduta nel lavoro e nel profitto più specificamente curricolare.

FINALE NAZIONALE 2019 DELLA GARA "latuaideadimpresa"

Scritto da Tessitore Giovanni Battista . Inserito in PCTO||Percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento

La classe 3Csa, accompagnata dai proff. Tessitore e Castellaccio, ha preso parte al Festival dei Giovani 2019, dove una parte degli studenti (Bertellini, Bertini, Bucaj, Carretti, Di Lorenzo, Giovannucci, Ortolani, Pagano, Puliti, Romanelli, Rossi) ha presentato nell'evento clou dell'iniziativa il proprio progetto d'impresa "Printer House SrL" che ha raggiunto la finale Nazionale. Pur non piazzandosi tra i primi tre, l'esperienza ha messo in luce la capacità dei nostri allievi di pensare in termini innovativi ed ecosostenibili. Complimenti per il risultato raggiunto!

PCTO - Percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento

Scritto da Stefano Degl'Innocenti. Inserito in PCTO||Percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento

Percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento (PCTO)

(già ASL - Alternanza Scuola Lavoro)

Il curricolo dei Percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento (PCTO) progetta una serie di attività improntate prioritariamente alla finalità educativa, alla scoperta di sé, allo sviluppo di capacità relazionali e alla promozione delle attitudini, per favorire la partecipazione attiva alla cittadinanza e la scelta post-diploma. Si coniuga all’esperienza di trasferimento dei saperi appresi a scuola, in competenze esercitate attraverso vari ambiti professionali del territorio.

Il nostro liceo, in ottemperanza alla legge n. 107 del 13 luglio 2015 e sulla base di una tradizione già consolidata, coinvolge nei PCTO tutte le classi terze e quarte. Per le classi quinte, in generale, i PCTO si trasformano in un percorso personalizzato di orientamento universitario sulla base delle offerte provenienti dalle Università toscane e dalle altre istituzioni culturali, anche indirizzate alle eccellenze, come ad esempio la “Scuola Sant'Anna” di Pisa.

Nelle classi terze, in considerazione delle difficoltà del passaggio dal biennio al triennio, le ore impiegate saranno meno numerose, ammonteranno a circa 30/40. Tenendo conto che si tratta del primo approccio degli studenti a questa esperienza, sarà posta attenzione alla sua presentazione alle classi e ai genitori, alle scelte iniziali, ai corsi sulla sicurezza e ai feedback indispensabili.
Nelle quarte gli studenti sono più consapevoli e più esigenti rispetto alle loro scelte future e il monte ore potrà salire a 50/60.
Nelle quinte, come si è detto precedentemente, il curricolo si adegua alle proposte di orientamento in uscita, salvo casi straordinari.

Tenuto conto della mission del Liceo da Vinci, che è quella di offrire una formazione scientifica competitiva, senza dimenticare la cultura umanistica, i nostri studenti sono accolti dalle realtà produttive e occupazionali più importanti del territorio:

  • Dipartimenti di Scuole universitarie,
  • Sistema delle Biblioteche Universitarie fiorentine,
  • Polo Museale di Firenze,
  • Soprintendenza Archeologica della Toscana,
  • Teatro della Pergola e di Rifredi,
  • Regione Toscana,
  • Ospedale Meyer e di Careggi,
  • Aziende nei settori chimico, informatico, elettronico e meccanico,
  • Associazioni di volontariato,
  • Associazioni di promozione sociale.

Partecipano USR, enti pubblici, Unicameralismo di Commercio della Toscana.

Analizzando i bisogni del Liceo abbiamo, inoltre, attivato alcune imprese simulate, tra cui:

  • IMPRESA FORMATIVA – LEONLAB - Gestione della compagnia teatrale del Liceo
  • IMPRESA FORMATIVA – TECH
  • IMPRESA FORMATIVA – LDV MUSIC CENTER - Produzione musicale
  • IMPRESA FORMATIVA – MICROIMPRESA DEI SERVIZI - Per il riordino della biblioteca scolastica e la gestione delle attività di catalogazione, prestito, letture ad alta voce.
  • IMPRESA FORMATIVA – LEOMAGAZINE TESTATA GIORNALISTICA E MEDIA – Per la realizzazione di un giornale online

Nel triennio 2007-2010 è stato svolto un corso di formazione sulle competenze necessarie ai tutor d'Istituto per l'allora Alternanza scuola lavoro, durante il quale è stata formata anche la prof.ssa Anna Maria Bracciante.

Dal 2010 la tutor di Istituto ha effettuato un itinerario formativo interno per i colleghi; negli anni successivi sono stati poi realizzati corsi avanzati, finanziati dalla Provincia di Firenze a cui hanno partecipato numerosi docenti del Liceo.

A partire dall'anno scolastico 2018-2019 l’organigramma dei PCTO è stato ristrutturato e adeguato alle nuove esigenze della scuola. È stato creato un team, coordinato dalla prof.ssa Monica Camurri, composto dagli insegnanti formati negli anni e scelti in modo da rappresentare tutti i dipartimenti.

IL TEAM

Il team vaglia l’offerta dei PCTO e seleziona quelli più aderenti al profilo della scuola; scrive il progetto e/o collabora alla sua stesura con l’ente esterno; associa, dove possibile, le discipline affini e definisce le competenze disciplinari coinvolte nei percorsi con il supporto dei dipartimenti interessati; individua, dove possibile, gli argomenti per la curvatura disciplinare; propone prove di verifica per facilitare i valutatori.
In un secondo momento propone gli abbinamenti dei PCTO delle terze e quarte ai relativi coordinatori e segretari.
Infine, in fase di progettazione dei percorsi, con il supporto dei dipartimenti, individua il/i docente/i della/e disciplina/e maggiormente coinvolta che sarà/anno chiamato/i a valutare l’attività svolta.

IL CONSIGLIO DI CLASSE

Accoglie, con eventuali osservazioni, le proposte del team e ripartisce al suo interno gli incarichi di monitoraggio, attuazione e valutazione.
Il coordinatore e il segretario hanno l’incarico di seguire il percorso complessivo dei ragazzi.
Il segretario, in particolare, ha quello di ricevere, controllare e conservare la documentazione degli studenti.
Il Cdc ha anche il compito di inserire i dati del percorso nella piattaforma digitale che li archivia. L’eventuale tirocinio estivo viene valutato a settembre, al rientro a scuola.

LA SEGRETERIA

Per quanto riguarda gli aspetti burocratici il team indica alla segreteria le convenzioni da attivare. La segreteria si occupa anche della compilazione di attestati e certificazioni.

CRITERI DI VALUTAZIONE

  • Valutazione del tutor aziendale
  • Disciplina e rispetto delle regole nelle varie fasi, specie durante il tirocinio. Il comportamento durante l’attività può influire sulla condotta nello scrutinio di giugno
  • Capacità organizzativa autonoma specialmente per quanto riguarda la documentazione e la produzione finale
  • Ricaduta sulla valutazione curricolare di materie affini al percorso svolto scelte in base alla progettazione e alla definizione delle competenze disciplinari coinvolte nei percorsi individuate con il supporto dei dipartimenti interessati.

Potenziamento di Fisica - Fisica delle particelle (PtOF)

Scritto da Stefano Degl'Innocenti. Inserito in Potenziamento di Fisica - Fisica delle particelle

TITOLO PROGETTO
1000 ORIENTAMENTO IN USCITA 1009 - Introduzione alla Fisica delle particelle - Percorso teorico e sperimentale con partecipazione a CMS-Masterclass e BL4S
Priorità
Priorit 1
Responsabile
FROSALI Simone
Descrizione
Il corso intende affrontare una parte della fisica che solitamente non viene trattata nei programmi curriculari: la fisica particellare o "fisica delle alte energie". Nella prima parte del corso verranno introdotti gli aspetti teorici, con elementi di meccanica quantistica e relativit, necessari alla comprensione del mondo subnucleare, ma soprattutto verranno illustrati il Modello Standard della fisica particellare, l'interazione particelle-materia e i vari metodi usati per la rivelazione delle particelle. In particolare verranno illustrati lo scopo e il funzionamento dell'acceleratore "Large Hadron Collider" (LHC) del CERN e del rivelatore "Compact Muon Solenoid" montato presso LHC. La seconda parte del corso verr svolta in laboratorio, con la realizzazione di una camera a nebbia per la rilevazione di raggi cosmici. Il corso prevede inoltre la possibilit di partecipare alla International Masterclass di fisica delle particelle che si terr al polo scientifico di Sesto F.no (https://www.physicsmasterclasses.org) e al progetto BL4S - "Beamline for Schools" (https://beamlineforschools.cern) in collaborazione con il CERN.
Analisi dei Bisogni
Questo progetto nasce principalmente come iniziativa volta all'orientamento in uscita degli studenti del triennio verso l'alta formazione scientifica in ambito universitario e presso alcuni importanti centri di ricerca. In particolare affronta un argomento, la fisica delle particelle, solitamente non trattata nel normale curriculum scolastico di fisica ma che nondimeno risulta uno dei settori di punta della ricerca scientifica attuale, basti pensare alla scoperta avvenuta nel 2012 del bosone di Higgs presso l'acceleratore LHC del CERN di Ginevra, all'avvio della seconda presa dati di LHC, nonch agli studi sui raggi cosmici, ai legami con altri settori della fisica come l'astrofisica, le recenti scoperte sulle onde gravitazionali ecc. E' inoltre prevista la possibilit di frequentare la "International Masterclass" che ogni viene organizzata al polo scientifico di Sesto Fiorentino in collaborazione con il CERN, cos come di visitare l'acceleratore di particelle del polo scientifico e di partecipare al concorso "Beamline for Schools", tutte iniziative che metterebbe a contatto gli studenti con ambienti scientifici di prim'ordine. Tale iniziativa nasce anche dal bisogno manifestato da alcuni colleghi in sede di dipartimento di alcune lezioni introduttive alla fisica delle particelle rivolte a quegli studenti che, come avvenuto negli anni passati, intendono frequentare la Masterclass o che vanno in visita di istruzione al CERN. Inoltre alcuni argomenti trattati, se pur incidentalmente, all'inizio del corso, come la meccanica quantistica o la cinematica relativista, possono essere anche un'utile introduzione agli argomenti di fisica moderna trattati nelle classi quinte. Questa idea infine mi vede particolarmente coinvolto per il fatto che il mo curriculum di studi si completato proprio nell'ambito della fisica delle alte energie, con un PhD in fisica subnucleare conseguito presso l'Universit di Firenze in collaborazione con il CERN.
Destinatari
Studenti del triennio
Periodo attività
Da met Ottobre 2019 ad Aprile 2020 dal al
Struttura del progetto
Primo modulo: introduzione al Modello Standard della fisica particellare, prima parte di rivelatori, costruzione di una camera a nebbia. 1) Introduzione al mondo subatomico [3 lezioni] - ordini di grandezza - cenni storici - prime evidenze di radioattivit (contatore Geiger), attivit dei nuclei - nuclei atomici: Z, A, N; isotopi e tavola dei nuclei, valle di stabilit - radioattivit alpha, beta, gamma - introduzione alla meccanica quantistica - cenni di cinematica relativistica: energia a riposo ed energia totale - unit di misura: eV e sistema naturale 2) Modello Standard [1-2 lezioni] - particelle fondamentali: quark e leptoni - forze fondamentali e bosoni mediatori - materia/antimateria - adroni e loro composizione (mesoni, barioni) - caratteristiche della forza forte: confinamento di colore e jet adronici (+ mare di quark-gluoni) - bosone di Higgs 3) Reazioni nucleari e decadimenti [1 lezione] - reazioni nucleari: principi di conservazione - rappresentazione con diagrammi di Feynmann - energia di soglia di una reazione, scattering elastico/anelastico - decadimento in due corpi 4) Interazione radiazione-materia e rivelatori [1 lezione] - particelle cariche: curva di Bethe-Bloch e camere a ionizzazione: funzionamento della camera a nebbia 5) Costruzione della camera a nebbia [2 lezioni da 2 ore] Secondo modulo: Seconda parte rivelatori, l'acceleratore LHC e l'esperimento CMS, International Masterclass e BL4S 1) Seconda parte rivelatori: - fotoni: assorbimento (fotoelettrico, Compton, pair production) - Effetto Cherenkov - rivelatori a silicio, calorimetri 2) Acceleratori di particelle - acceleratori di particelle: LHC (componenti principali, specificit di un acceleratore adronico) - CMS, descrizione dei vari rivelatori - cenni a ROOT e visualizzazione eventi CMS in preparazione alla masterclass 3) Progetto BL4S Elaborazione con gli studenti di un'esperienza di laboratorio che utilizzi il fascio di protoni messo a disposizione dal CERN e scrittura del proposal. 4) APPLICAZIONI: possibili lezioni integrative da stabilire in corso d'opera a seconda dell'interesse e delle tempistiche riscontrate: - Applicazioni 1: visita all'acceleratore di Sesto F.no per i beni culturali e la fisica ambientale (Mirko Massi) [1 lezione] - Applicazioni 2: fisica sanitaria, radioterapia (Silvio Murri) [1 lezione]
Finalità
Lo scopo principale dell'iniziativa l'orientamento in uscita degli studenti del triennio verso l'alta formazione scientifica, in ambito universitario e presso alcuni importanti centri di ricerca (CERN), in particolare in ambito fisico.

CONTATTI MODULISTICA PCTO E GRUPPO FACEBOOK PER I PCTO

Scritto da Tessitore Giovanni Battista . Inserito in PCTO||Percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento

Per ogni dubbio inerente la ricerca e il posizionamento dei moduli sul sito per i Percorsi per le Competenze Trasversali e per l'Orientamento (non sul formato o i passaggi burocratici per i quali si rimanda ai tutor d’aula e scolastico), il referente per la modulistica è il prof. Giovanni Battista Tessitore, a cui si può scrivere utilizzando come indirizzo e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Esiste inoltre un gruppo Facebook dei PCTO del Liceo Scientifico Leonardo da Vinci di Firenze, a cui è possibile inviare notizie, post, foto, video che abbiano a che fare con i Percorsi per le Competenze Trasversali e per l'Orientamento. Il link è: 

https://www.facebook.com/groups/1976575262608669/?source_id=353155171465088

 

QUALIFICAZIONE ALLA FINALE NAZIONALE DELLA GARA "Latuaideadimpresa 2019"

Scritto da Tessitore Giovanni Battista . Inserito in PCTO||Percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento

Il progetto "Printer House SrL" della 3Csa è stato selezionato come migliore per il territorio "Firenze" nell'ambito della gara di imprese simulate "Latuaideadimpresa 2019" col punteggio di 43, garantentosi così l'accesso alla Finale Nazionale del "Festival dei Giovani di Gaeta"! Al secondo posto si è classificata la squadra "Saline Center SrL", sempre della 3Csa (membri: Alunni, Benucci, Berti, Bravi, Carafa, Gambinotti, Montera, Mora, Pratellesi, Rocca, Trebista, Yu), che ha sfiorato l'accesso, conseguendo un punteggio di poco inferiore (41). A Gaeta, i componenti della squadra vincitrice, ossia Bertellini, Bertini, Bucaj, Carretti, d'Alberto, Di Lorenzo, Giovannucci, Ortolani, Pagano, Puliti, Romanelli, Rossi, avranno modo di presentare il progetto alla giuria tecnica e al pubblico di giovani in sala e competere per la vittoria nazionale. Un grosso in bocca al lupo a loro e al referente del progetto, il prof. Giovanni Battista Tessitore! Il video del progetto "Printer House SrL" e quelli degli altri finalisti sono reperibili alla pagina:
UA-129005089-1