Selezione, diffusione e coordinamento dei progetti

Scritto da Stefano Degl'Innocenti. Inserito in AREA GESTIONE POF

In ogni Piano dell'Offerta formativa che metta al centro i discenti, è prioritario porre l'accento su questi tre momenti della vita scolastica degli alunni: recupero, consolidamento e valorizzazione delle eccellenze.

Si vuole sottolineare pertanto come queste fasi non siano necessariamente anche fasce di rendimento, perché il lavoro della scuola è teso proprio a permettere agli studenti di superare nel tempo le loro difficoltà in alcune materie e di poter contemporaneamente rafforzare le loro competenze in altre fino a trovare lo spazio e le occasioni per valorizzare le loro migliori doti e attitudini nelle discipline preferite.

Ogni anno viene stilato il Rapporto di Autovalutazione (RAV), in base al quale si pongono gli obiettivi da realizzare nel Piano di Miglioramento (PdM).

Ascolto consapevole delle canzoni moderne (PtOF)

Scritto da Stefano Degl'Innocenti. Inserito in Ascolto consapevole delle canzoni moderne

TITOLO PROGETTO
0300 APPROFONDIMENTI DI LETTERATURA, CINEMA, LINGUAGGIO MUSICALE E TEATRALE, SCRITTURA 0316 - Ascolto consapevole delle canzoni moderne
Priorità
Priorit 1 e 2
Responsabile
BALLERINI Giovanni
Descrizione
Gli studenti del Liceo avranno la possibilit di partecipare ad alcuni incontri con un giornalista che si occupa di musica moderna per discutere sulla musica e sui testi delle correnti di protesta
Analisi dei Bisogni
Questa una nuova proposta per cercare di educare gli studenti ad un esame obiettivo e consapevole della musica che ascoltano.
Destinatari
Studenti di tutte le classi
Periodo attività
Tutto l'anno dal 11/15/2019 al 5/31/2020
Struttura del progetto
Al mattino, durante un'ora curriculare, incontro dell'esperto di musica con gli studenti delle prime classi. Due incontri pomeridiani a coronamento di quanto introdotto al mattino. Possibile la presenza al Liceo di un musicista delle nuove generazioni
Finalità
Stimolare gli studenti alla riflessione sui significati espliciti ed impliciti della musica che ascoltano

Convegno dantesco 2020 2021

Scritto da Stefano Degl'Innocenti. Inserito in Convegno dantesco

TITOLO PROGETTO
0300 APPROFONDIMENTI DI LETTERATURA, CINEMA, LINGUAGGIO MUSICALE E TEATRALE, SCRITTURA 0315 - Convegno dantesco 2020 2021
Priorità
Responsabile
Descrizione
Analisi dei Bisogni
Destinatari
Periodo attività
dal al
Struttura del progetto
Finalità

Viaggiando si impara

Scritto da Stefano Degl'Innocenti. Inserito in Viaggiando si impara

TITOLO PROGETTO
0700 POTENZIAMENTO DELLE COMPETENZE DI CITTADINANZA 0708 - Viaggiando si impara
Priorità
Priorit 1
Responsabile
BARDAZZI Francesca
Descrizione
Il progetto 'Viaggiando S'impara' un itinerario nell'ambito della legalit, della cultura del dialogo e dell'incontro ed ha come fulcro un viaggio-esperienza nella cosiddetta Terra dei Fuochi. Obiettivo principale del viaggio quello di far conoscere, all'interno di un territorio colpito dalla presenza delle mafie, storie che parlano di impegno civile, di ricostruzione, di custodia dell'uomo e cura del bene comune, di lotta alla criminalit organizzata. Il territorio viene vissuto in chiave solidale, in compagnia di persone impegnate nell'economia sociale che sperimentano l'interculturalit, la legalit e la cooperazione, riscoprendo le radici culturali, rilanciando le bellezze naturali ed architettoniche, puntando alla valorizzazione del territorio attraverso la conversione e il riutilizzo di beni confiscati alle mafie. Il viaggio preparato da attivit laboratoriali svolte dagli educatori della cooperativa Macram con cui collaboriamo e che ci accompagneranno per l'intero viaggio.
Analisi dei Bisogni
Il progetto risponde al bisogno di confrontarsi con esperienze solidali, interculturali, che promuovono lo sviluppo integrale della persona umana anche in realt sociali difficili, complesse, segnate dalla presenza della criminalit organizzata. Il percorso proposto stato gi sperimentato lo sorso anno scolastico nel nostro istituto ed stato realizzato grazie alla collaborazione con la cooperativa Macram di Campi Bisenzio.
Destinatari
Studenti di alcune specifiche classi o sezioni (specificare nella Sezione Altro quali sono le classi coinvolte), 3A e 3 Bsa
Periodo attività
Gennaio-Maggio 2020 dal 1/7/2020 al
Struttura del progetto
Il progetto consiste in: 2 incontri laboratoriali in classe 1 incontro informativo pomeridiano con partecipanti, insegnanti e genitori 1 Viaggio esperienza di 4/5 giorni 1 incontro di restituzione
Finalità
Sviluppare nei giovani studenti coinvolti senso civico e senso critico, agendo una forte azione di sensibilizzazione verso temi quali i diritti umani, l'inclusione e la legalit.

Global Teaching Labs del MIT (PtOF)

Scritto da Stefano Degl'Innocenti. Inserito in Global Teaching Labs del MIT

TITOLO PROGETTO
1000 ORIENTAMENTO IN USCITA 1007 - Global Teaching Labs del MIT
Priorità
Priorit 1
Responsabile
TESI Maria Luisa
Descrizione
L'impatto delle competenze Stem (Science, technology, engineering & mathematics) sulla nostra societ sempre pi rilevante, per questo motivo il Liceo Scientifico Leonardo Da Vinci ha deciso di partecipare al progetto del Massachusetts Institute of Technology noto come GTL - GLOBAL TEACHING LABS, per l'insegnamento di discipline scientifiche in lingua inglese. E' un'opportunit per i nostri studenti di vivere un'esperienza didattica qualitativamente significativa e di potenziare l'uso della lingua inglese. Nel mese di gennaio uno studente del MIT sar ospite della nostra scuola e condurr lezioni di fisica in lingua inglese utilizzando metodologie laboratoriali.
Analisi dei Bisogni
E' il primo anno che il Liceo aderisce al progetto del Massachusetts Institute of Technology noto come GTL - GLOBAL TEACHING LABS, per l'insegnamento di discipline Stem in lingua inglese. In Lombardia attivo da diversi anni. Gli obiettivi di questa collaborazione sono: 1. per i docenti delle scuole italiane, l'opportunit di entrare in contatto con una metodologia didattica meno tradizionale, basata sull'approccio hands on, e cogliere stimoli ed idee per l'insegnamento, l'iniziativa permette anche di raccogliere materiale didattico in lingua inglese, utile per la preparazione di lezioni CLIL ; 2. per i nostri studenti, l'opportunit di vivere un'esperienza didattica qualitativamente significativa e potenziare l'uso della lingua inglese.
Destinatari
Studenti del triennio
Periodo attività
Mese di gennaio dal 1/6/2020 al 1/25/2020
Struttura del progetto
Una volta che il MIT accetter la domanda del Liceo, lo studente scelto entrer in contatto con i docenti coinvolti per concordare gli argomenti e le modalit delle lezioni. Sono gi stati indicati come possibili argomenti: - Termodinamica - Fenomeni ondulatori (onde meccaniche, acustica, ottica) Lo studente del MIT sar accolto presso una famiglia di un collega. Si dovr preparare un calendario/orario delle lezioni, , l'impegno in aula dello studente non dovr superare le 18-20 ore settimanali, da distribuire tra il luned ed il venerd. Il MIT richiede almeno 3 ore settimanali con la stessa classe e, se possibile, ad avviare attivit sperimentali di gruppo, anche al di fuori del regolare orario scolastico.
Finalità
Il progetto finalizzato principalmente all'individuazione di modalit innovative per l'insegnamento/apprendimento delle materie scientifiche, secondo modalit di "tutoring on the job" cio elaborati secondo l'approccio pedagogico applicato presso il M.I.T. ( https://web.mit.edu/aboutmit/), utilizzando anche le risorse ed i materiali didattici che lo stesso rende accessibili on line attraverso il proprio sistema di Open Course Ware-OCW.

Laboratorio di Teatro contemporaneo - Il teatro del non detto (PtOF)

Scritto da Stefano Degl'Innocenti. Inserito in Laboratorio di Teatro contemporaneo - Il teatro del non detto

TITOLO PROGETTO
1100 RECUPERO, CONSOLIDAMENTO INCLUSIONE 1110 - Laboratorio di Teatro contemporaneo - Il teatro del non detto
Priorità
Priorit 1
Responsabile
COPPOLI Sonia
Descrizione
Il progetto nasce dalla ricerca legata al corpo come strumento di comunicazione, espressione e relazione, mutuando questa riflessione e pratica dal teatro di ricerca e dalla danza contemporanea. Verranno svolti dei percorsi di osservazione ed esplorazione del gesto, del suono, della voce e del movimento finalizzati allo sviluppo dell'espressione e della relazione. I giochi e le esperienze proposte saranno occasione per una indagine e una conoscenza del proprio corpo, delle modalit con cui esso strumento di relazione con il mondo e di come anche nei contesti di maggiore difficolt il lavoro sugli aspetti impliciti (sguardo, postura, prossemica, ascolto reciproco) sia fonte di nuove possibili competenze. Nello specifico, il percorso prevede esperienze di ascolto, movimento, e teatralizzazione nelle quali l'obiettivo non sia tanto la rappresentazione di un testo quanto la consapevolezza che tali esperienze generano all'interno della persona e del gruppo classe.
Analisi dei Bisogni
Il progetto vuole favorire l'inclusione di studenti con certificazione per patologia severa o che impedisce la relazione e il coinvolgimento con gli altri o in ritiro sociale o con altre problematiche non certificate o BES. L'intervento si sviluppa in un laboratorio di movimento e di teatro fisico con il coinvolgimento di tutte le abilit di comunicazione. Il laboratorio s'impegna per accrescere l'inclusione con un percorso che permetta di integrare il disabile all'interno del gruppo classe, sia nel gruppo alunni sia con i docenti, con un'attivit alla portata del disabile e che metta il disabile al centro del processo. Sviluppare la cooperazione attraverso l'impegno per un obbiettivo comune. Sviluppare la sensibilit verso le necessit di chi ha bisogno di maggiore attenzione e che ha un diverso tipo di abilit. Sostenere la collaborazione dei docenti anche attraverso il confronto con esperti di ragazzi affetti da patologia grave.
Destinatari
Studenti di alcune specifiche classi o sezioni (specificare nella Sezione Altro quali sono le classi coinvolte), Genitori, Personale docente, Personale non docente
Periodo attività
dal 11/1/2019 al 5/31/2019
Struttura del progetto
1. incontri di organizzazione (calendario, attivit, valutazione intermedia e finale) con esperto esterno e docenti (3 ore). 2. attivit di laboratorio in orario extrascolastico (21)
Finalità
Favorire l'inclusione scolastica

Itinerari leonardiani (PtOF)

Scritto da Stefano Degl'Innocenti. Inserito in Itinerari leonardiani

TITOLO PROGETTO
0600 APPROFONDIMENTI DI ARTE E ARCHITETTURA 0603 - Itinerari leonardiani
Priorità
Priorit 1 e 2
Responsabile
CRESTI Matteo Cosimo Referente culturale esterno: Prof. Daniele Vergari (Accademia dei Georgofili e Consorzio di Bonifica del Medio Valdarno, Sezione Ricerche Storiche)
Descrizione
Creazione di materiale grafico per la valorizzazione di itinerari storico-paesaggistici nel Valdarno, sulla base degli studi effettuati da Leonardo da Vinci. Il Progetto sar effettuato in collaborazione con Istituzioni come l'Accademia dei Georgofili ed il Consorzio di Bonifica)
Analisi dei Bisogni
Il Progetto assume particolare valore didattico in relazione alle importanti emergenze sia paesaggistiche che storico-monumentali presenti nel territorio del Medio Valdarno ed alla valorizzazione dei loro precipui aspetti storico-culturali; soprattutto in concomitanza con il Cinquecentenario della morte di Leonardo da Vinci. In particolare, sar cura del Docente Responsabile e dei Partners Referenti condurre gli studenti attraverso alcune visite guidate a specifici siti naturalistici ed archeologici oggetto dello sviluppo del Progetto stesso. Tale iniziativa culturale assume particolare rilevanza alla luce degli studi e delle documentate ricognizioni effettuate da Leonardo in relazione all'idrografia del territorio di Firenze e della sua provincia.
Destinatari
Studenti del triennio, Alunni di alcune specifiche classi del Triennio (classi terze o quarte). Auspicabilmente il Progetto sar indirizzato ad una classe terza, preferibilmente della sezione di Scienze Applicate, al fine di coinvolgere pi discipline: St
Periodo attività
Da gennaio a maggio 2020 dal al
Struttura del progetto
Fasi progettuali: Fase 1 - Primo incontro sulla storia del territorio del Medio Valdarno e sugli studi compiuti da Leonardo e da altri specialisti. (Docente da definire) una o due lezioni pomeridiane di due ore. Fase 2 - Ricognizione storico-naturalistica diretta sul territorio (uscita didattica strutturata su uno degli itinerari di seguito specificati). La/le classe/i interessata sar/saranno accompagnata dal Docente Responsabile, dal Docente Assistente e dal Referente culturale esterno (nonch da ulteriori figure che dovessero rendersi necessarie). Fase 3 - Elaborazione delle conoscenze acquisite; progettazione e sviluppo dell'opportuno materiale grafico.
Finalità
Ampliare le esperienze culturali degli studenti attraverso la conosceneza del territorio, al fine di promuoverne la salvaguardia e la conservazione. Effettuare un'esperienza diretta di ideazione, progettazione e realizzazione di materiale didattico-informativo ad uso della cittadinanza.

Altri articoli...

UA-129005089-1